Contributi agricoli

PAGAMENTI DIRETTI (PAC)
Obiettivo: Sostegno per tutte le attività agricole in relazione alla coltivazione della superficie.
Il contributo va richiesto annualmente e si basa sui contributi pagati nell´anno 2014.  Per quanto riguarda i settori frutta, verdure, vino, pascoli e alpeggi si riferisce all´anno 2015.
La superficie minima per presentare domanda è stata fissata in almeno 1 ettaro.
Anche gli agricoltori senza un pagamento diretto possono chiedere un sostegno accoppiato.
Per quanto riguarda l´Alto Adige esistono i seguenti tipi di premi accoppiati:
* Vacche da latte
* Vacche nutrici
* Bovini macellati


__________________________________________
PAGAMENTI AGROAMBIENTALI
1. Prati permanenti:
Obiettivi: Sostegno per l´applicazione di pratiche agricole rispettose dell´ambiente, estensive.
Tipologia e misura degli aiuti: premio base: 180€ per ettaro; premio integrativo per “rinuncia all´ insilamento”: 150€ per ettaro
Requisiti di ammissibilità:
* L´azienda agricola deve disporre di superficie aziendale a prato;
* Rispetto di un carico bestiame minimo e massimo;
* La superficie minima netta ammissibile deve essere almeno uguale o superiore a 1 ha;

2. Allevamento di razze animali minacciate di abbandono:

Obiettivi: L ´ incentivazione degli agricoltori ad allevare razze locali, la cui conservazione riveste un particolare rilievo dal punto di vista genetico e culturale.
Tipologia e misura degli aiuti: premio annuo di 200,00€ per UBA
Requisiti di ammissibilità:
* Le aziende agricole devono disporre di superficie aziendale foraggera;
* Rispetto di un carico bestiame minimo e massimo;
* Sono ammissibili al premio gli animali delle seguenti razze:

a. Razze bovini: Pinzgauer; Pusterer Sprinzen; Grigio Alpina; Bruno Alpina originale
b. Razze ovine: Pecora tipo Lamon; Pecora Tirolese bruno-nera; Pecora della rocica; Pecora della Val Senales
c. Razze equine: Cavallo Norico

3. Premio per l´alpeggio:
Obiettivi: L´intervento si pone l´obiettivo di sostenere un´accurata gestione funzionale delle malghe e dei pascoli alpini con metodologie di gestione estensive.
Tipologia e misura: premio base: 35,00€ per ettaro; premio aggiuntivo per la trasformazione del latte in malga: 53,00€ per ettaro;
Requisiti d´ammissibilità:
* La superficie netta a pascolo deve essere almeno di 2 ha;
* L´alpeggio non potrà aver luogo su quelle superfici dove, ai sensi del vigente ordinamento forestale, è stato previsto il divieto di pascolo;
* Il premio non è concedibile qualora le superfici pascolive siano soggette allo sfalcio;

4. Tutela del paesaggio:
L´ intervento si pone l´obbiettivo dell´ incremento della biodiversità di habitat connessi all´agricoltura e della salvaguardia del quadro paesaggistico tradizionale attraverso il mantenimento di tecniche di produzione estensive e sostenibili.
Tipologia e misura degli aiuti: 120-990€ per ettaro
Requisiti d´ammissibilità:
* Le Superfici a prato o pascolo devono presentare le caratteristiche di un prato magro o di un prato a torbiera bassa, di un prato di montagna ricco di specie, di un canneto, di un prato ricco di specie alberato oppure di un pascolo alberato.


__________________________________________
AGRICOLTURA BIOLOGICA
Obiettivi: Adozione di pratiche agronomiche sostenibili; conservazione della biodiversità limitando la riduzione dell´erosione genetica; tutela degli habitat e del numero delle specie coltivate e allevate attraverso la riduzione dell´ intensità delle pratiche agronomiche; adozione di pratiche di allevamento equilibrate e rispettose degli animali;
Tipologia e misura degli aiuti:
Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione biologica: Prati e pascoli: 550€/ha, Arativo 650€/ha, Coltivazioni arboree/pluriennali 750€/ha
Pagamento al fine di mantenere pratiche e metodi di produzione biologica: Prati e pascoli 450€/ha; Arativo 600€/ha; Coltivazioni arboree/pluriennali: 700€/ha

Una stessa superficie non può essere contemporaneamente oggetto di premio a valere su diversi interventi.


__________________________________________
INDENNITÀ COMPENSATIVA
Obiettivo: Compensazione di svantaggi naturali nelle zone montane e mantenimento di un´ agricoltura estensiva e rispettosa dell´ambiente.
Requisiti d´ammissibilità: - Superficie minima di 1 ettaro;
* La superficie deve trovarsi al di sopra dei 1000m di altitudine sul mare o deve rappresentare almeno il 20% di pendenza delle superfici.
Tipologia e misura degli aiuti: premio complessivo: si calcola dalla somma dei premi parziali A e B:
* Premio parziale A: svantaggio legato alla superficie;
* Premio parziale B: svantaggi logici;


__________________________________________
AIUTI COMMUNITARI PER LE ASSICURAZIONI SULLE VITE DA VINO

Gli agricoltori che hanno stipulato assicurazioni antigrandine per la frutta e la verdura o la viticoltura nei primi mesi dell'anno, possono fare domanda per il contributo.
È necessaria l´ appartenenza ad un consorzio per la difesa delle colture agrarie dalle avversità atmosferiche.
 Tutti i richiedenti dell'anno precedente saranno invitati per iscritto ad una consultazione.
I nuovi richiedenti, dopo il completamento dell´assicurazione, possono fissare un´ appuntamento presso i nostri uffici distrettuali.